Como, Bellagio, il Lario… in tutto il mondo si conoscono questi luoghi e, infatti, migliaia di turisti ogni anno vengono a visitare l’estremo lembo d’Italia.

Altrettanto splendidi anche se meno noti gli scorci della Brianza dove, in mezzo a un contesto urbano e produttivo di tutto rispetto, si incastonano vere e proprie perle culturali e naturalistiche. Consci dell’importanza del turismo e della necessità di valorizzazione del territorio l’Autorità di Bacino ha sposato la proposta del Rotary Club “Erba Laghi” circa una “Greenway dei laghi briantei” coinvolgendo il Comune di Erba, il Parco Regionale della Valle del Lambro e i comuni territorialmente interessati. Il progetto consiste in un percorso composito di piste ciclo-pedonali inserite nelle oasi di verde dei laghi briantei: Annone, Segrino, Alserio e Pusiano.

Il progetto Greenway è pensato come un parco multifunzionale, al servizio di turisti e residenti, finalizzato a dar continuità alla mobilità non motorizzata connettendo peripli e dorsali con i poli attrattori di Como e Lecco da cui connettersi con i tracciati quasi senza fine come “l’itinerario ciclabile 2 – pedemontana alpina” o “l’itinerario 5 – Via dei Pellegrini” che connette, addirittura, Londra a Brindisi.

Il progetto mira a ottimizzare l’esistente razionalizzando i percorsi senza snaturare il territorio e si pone l’obiettivo di collegare i laghi di Alserio, Annone, Pusiano e Segrino con il Lario attraverso i territori comunali di Albavilla, Alserio, Annone di Brianza, Bosisio Parini, Canzo, Cesana Brianza, Civate, Erba, Eupilio, Galbiate, Longone al Segrino, Malgrate, Merone, Monguzzo, Oggiono, Pusiano, Rogeno, Suello, Valmadrera.

L’autorità di bacino sarà presente in fiera con uno stand e sarà lieta di approfondire e presentarvi nel
dettaglio questo progetto e le altre tematiche di sua competenza.